Se vuoi essere sempre aggiornato e ricevere novità e informazioni sul nostro progetto in tempo reale, iscriviti al gruppo 2033 Progetto Sud Bis presente  sul  social network Facebook

 

Clicca qui

 

 
     
 

 

Iscriversi all'Associazione “2033 Progetto Sud" è molto semplice. Sono disponibili due modalità di adesioni al nostro progetto. La prima prevede un adesione annua come socio ordinario con una quota di 10 Euro, mentre la seconda prevede l'adesione come socio sostenitore attraverso il versamento di una quota a piacere. Per poter aderire al nostro movimento è molto semplice... 

 

Scarica il modulo di iscrizione e compilalo in tutte le sue parti

(clicca qui)   Per il versamento

della quota associativa puoi effettuare o il versamento sul Conto Corrente 000401237799 oppure il bonifico bancario . Il Codice IBAN su cui è possibile versare la quota è: IT 36 N 02008 40163 000401237799 . Specificare destinatario: Associazione “2033 Progetto Sud”

 

 

 
     
 

Clicca qui e visita il nuovo sito del maestro Mattia Fiore, membro dell'Associazione e autore dell'opera di copertina del libro che ha ispirato la nostra associazione

 
     
     
     
   
     
   
     
   
intro | home | chi siamo | progetto | il libro | la "vision" | forum | contatti | eventi

  ULTIMISSIME NOVITA'...

 

Mattia Fiore a Palazzo Venezia - Roma

L'Associazione 2033 Progetto Sud  è lieta di invitarvi alla personale di uno dei suoi iscritti.

Un' armonia di colori e  di elaborazione di toni cromatici con intuizioni emotive che attraverso il pennello raggiungono le tele e  fanno sì che queste diventino luoghi per rifornirsi di energia. Un trionfo di emozioni che attraverso una formula magica  punta dritto al cuore dell'osservatore. 

 

Splendidi luoghi ricchi di storia e punti di interesse culturale per l'allestimento delle sue mostre espositive, per respirare atmosfere ricche di  fascino e di incanto senza tempo, permeate dalle vibrazioni cromatiche  delle sue opere

E' questa l'arte di Mattia Fiore.

Questa volta per vivere un'esperienza davvero unica dove la percezione sensoriale e la  visione delle sue opere si fondono, immergendo i visitatori in uno straordinario passato ricco di storia, pervasi dalla straordinaria attualità dei suoi colori, Mattia Fiore espone in una delle più grandi opere rinascimentali di architettura civile di Italia.

Connubio tra castello medioevale e dimora signorile, dimora papale nei secoli scorsi e attualmente sede dell'Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte, saranno le quattrocentesche  sale di Palazzo Venezia  l'incantevole scenario  della mostra "Divenire" di Mattia Fioredal 4 al 18 Maggio 2013

Il vernissage della mostra si terrà Sabato 4 Maggio 2013 alle ore 11:00

La mostra rimarrà aperta dal Lunedì al  Venerdì dalle  9:30 alle 13:30 ed il Sabato dalle 9:30 alle 18:30 conIngresso Gratuito

Il riverbero del passato sulla facciata del palazzo, l'arte e il vissuto storico dei saloni espositivi, miscelato aicolori vibranti delle opere di Mattia Fiore, saranno la magica atmosfera da cui verrà avvolto il visitatore, e che lo porterà a vivere un esperienza che supererà  la prova del tempo.


Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell’Arte
Palazzo Venezia – Roma

Piazza San Marco, 49   - 00186 Roma

E-mail: inasa@inasa-roma.it

Tel.+39 06 6780817  Fax   +39 06 6798804

 

Progetto Grafico Ernesto Zevola - Baldo Tambaro

 

Ufficio Stampa Antonio Parrella - Pietro Magri

 

Servizio Foto Lello Fusco - Francesco Caso

 

Cura Evento e Catalogo Ernesto Zevola


Approfondimenti sulla sede
dell'esposizione http://museopalazzovenezia.beniculturali.it

Come arrivare:  Metropolitana Linea B: Fermata Colosseo
Autobus: Linea H, 30, 40, 60, 62, 63, 64, 70, 81, 85, 87, 95, 119, 160, 170, 175, 186, 271, 492, 571, 628, 630, 716, 810, 850. 

Parcheggi http://www.parcheggiroma.com/

 

L'Associazione 2033 Progetto Sud e  la "Fondazione della Comunità Locale Rione Sanità"

Il supporto delle attività che promuovono la cultura, l'arte e il territorio rappresentano uno dei tanti oviettivi dell nostra associazione , che da anni collabora con diverse associazioni culturali per la diffusione di queste tematiche. Tra queste spicca sicuramente la "Fondazione di Comunità Locale Rione Sanità" che come molti di voi sapranno è un ente non profit per favorire lo sviluppo della comunità locale del Rione Sanità di Napoli e sperimentare una concreta partecipazione dei cittadini. Proprio in questi giorni la stessa associazione è è tra i 32 progetti selezionati. per partecipare al concorso "cheFare":  promosso dall'Associazione culturale  "doppiozero"  Si tratta di un concorso a cui hanno aderito 32 associazioni per contendersi un premio di 100.000 euro assegnato al miglior progetto di innovazione culturale a impatto sociale. 

Il Rione Sanità, è un quartiere degradato del centro storico di Napoli, con  un elevato tasso di criminalità e un’alta densità abitativa. Una comunità locale fragile, che ha custodito due grandi risorse: uno straordinario capitale umano e un inestimabile patrimonio storico-artistico. Il Rione però è anche un laboratorio nel quale i giovani
sperimentano le potenzialità di una rete composta da organizzazioni del terzo settore, investitori privati ed istituzioni.  4 associazioni, 2 cooperative sociali, 2 cooperative produzione lavoro e 2 parrocchie, si adoperano  per dare stabilità e futuro alle realtà nate in questi ultimi anni (Promozione Catacombe e beni storico-artistici, la Sanitansamble, i centri di aggregazione per l‘infanzia, il teatro, la danza, l‘artigianato, lo studio di registrazione...ed altre mille iniziative)

Oggi questa rete costituisce la "Fondazione di Comunità Locale Rione Sanità" con la duplice funzione di raccolta fondi e istituzione di borse di studio, per favorire lo sviluppo della comunità locale, sostenendo i progetti già in essere e promuovendo la cultura della responsabilità sociale e della solidarietà.  Tutto ciò per sperimentare una concreta modalità di partecipazione dei cittadini alla realizzazione del bene comune e stimolarli ad  investire nello sviluppo futuro attivando risorse proprie

Nel concorso "cheFare" la Fondazione di Comunità Locale Rione Sanità (unica in Campania) è tra i 32 progetti selezionati,  al l numero 17 che siamo certi sicuramente porterà bene!!!

Per condividere questa avventura, confidando nella comunità di intenti che lega i ns iscritti a queste tematiche , attraverso questa pagina  Vi chiediamo  di partecipare a questo concorso votando e facendo votare i vs amici, il progetto della "Fondazione della Comunità Locale Rione Sanità"

Per farlo è molto semplice!!  Clicca  qui  e  segui le indicazioni.

Ringraziamo anticipatamente  tutti coloro che con  un gesto semplice e senza costi  aderiranno all'iniziativa diventando volano di un futuro radioso per tanti giovani della nostra terra.
 

Idea regalo per il natale

 

Devi  fare un regalo? Naturalmente lo cerchi insolito, originale, che ti faccia ricordare, che esprima l'affetto per la persona festeggiata ma soprattutto economico! 

Possiamo consigliarti ?

Dopo il grande successo della convenzione di Natale e quella di San Valentino Associazione 2033 Progetto Sud in collaborazione co n il sito www.eccellenzaequalitàdelsud lancia un nuova ed interessante iniziativa consigliando proposte-regalo con un occhio all'economia della nostra terra. Clicca al link sottostante, guarda le nostre proposte e scegli la tua preferita:

http://www.eccesud.com

 

Se vuoi saperne di più su "Eccellenza e Qualità del Sud" clicca qui

a

 

E' in libreria..."Ricomincio da te"
La Napoli del futuro raccontata dai bambini

«Se io fossi il sindaco di Napoli, farei aggiustare le strade. Farei costruire case per i più sfortunati. Farei fare la raccolta differenziata. Farei scomparire tutte le pistole e le farei tenere solo ai poliziotti.»

...cominciava così uno dei 91 temi presentati dai bambini del 47° Circolo Didattico"Enrico Sarria" di San Giovanni a Teduccio (quartiere della estrema periferia di Napoli),  quando il  27 Novembre 2009, prese il via il progetto "Ricomincio da te"

Ragazzi della 5a Elementare a cui chiedemmo  di scrivere temi su diversi argomenti, per poter realizzare proprio con i loro lavori, la pubblicazione del libro "Ricomincio da te", i cui diritti d'autore verranno totalmente destinati a finanziare la realizzazione del laboratorio artistico e culturale permanente della nostra associazione.

Lo sguardo dei bambini di Napoli sul Terzo millennio. Ingenuo, lucido, a tratti ironico e critico, feroce.

Novanta composizioni da cui affiorano in una chiave inedita i problemi del Sud ma anche e le speranze delle prossime generazione.

Lavoro per i loro genitori, maggiore spazi di verde, strade senza rifiuti, costante presenza delle forze dell'ordine sul territorio, rappresentano le richieste più urgenti che emergono sia dai disegni sia dai temi scritti.
I bambini ci guardano e ci giudicano, ma soprattutto aspettano risposte alle loro domande e soluzioni ai loro problemi.
Con il progetto "Ricomincio da te," l'associazione 2033 Progetto Sud parte dai bambini e dalla cultura per rilanciare e far rinascere tutte le potenzialità del Meridione e della sua gente coinvolgendo direttamente le istituzioni del territorio.

E proprio come affermato in una recente intervista dal presidente della nostra associazione Alfredo Sasso "..con "Ricomincio da te" si è dato vita ad un contributo concreto, al sogno di rinnovamento culturale sociale ed economico del Mezzogiorno, puntando su tre elementi fondamentali: la cultura, l'impegno e i giovani."

Le "Consonanze" di Mattia Fiore

Si è chiusa con notevole successo di pubblico e di critica la mostra “Conzonanze” che ha visto l’esposizione di alcune opere dell'artista Mattia Fiore , che come molti di voi sapranno, oltre ad essere uno dei più attivi soci  è anche l'autore del logo della nostra associazione ).

Numerosi infatti gli appassionati  d’arte che hanno  visitato le sale del  Museo Archeologico Nazionale della Valle del Sarno, per l’esposizione e per lasciare i propri apprezzamenti nel registro dei visitatori.

Una selezione di opere dal forte impatto visivo,sia per l'intensità e la profondità delle opere ma anche perchè inserite in una scenografia molto particolare…

...le suggestive sale del settecentesco Palazzo Capua, con reperti archeologici dell'età preistorica che si alternavano alle macchie di colore di Mattia Fiore in un una fantastica miscela  di arte, cultura e storia che ha rapito i visitatori in una dimensione  non solo artistica, ma anche e soprattutto spirituale.

Maggiori dettagli e le foto dell'evento sul sito www.mattiafiore.com

Mattia Fiore - Dalle intime risonanze ai liquidi cromatismi

Sè conclusa con con un grande successo di pubblico e di critica la Personale "Dalle intime risonanze ai liquidi cromatismi" del Maestro Mattia Fiore, svolta nella suggestiva cornice delle sale espositive dei Saloni di rappresentanza della Proloco, nel Palazzo Reale di Caserta

La mostra svolta nell'ambito della Settima Edizione della "Giornata del Contemporaneo" organizzata dall'Associazione dei Musei d' Arte Contemporanea Italiani ha visto infatti la presenza di numerosi visitatori  e tra  questi spiccano anche tante personalità artistiche e culturali, ma soprattutto tanti appassionati d'arte e collezionisti  che non hanno voluto mancare a questo suggestivo incontro tra l'arte del Maestro e le fantastiche atmosfere del sito reale....

Maggiori dettagli su www.mattiafiore.com

"Arte, Cultura e Sviluppo del Mezzogiorno" III Edizione - Palermo

Così come per la prima e la seconda edizione, con una straordinaria e sentita partecipazione di pubblico  si  è svolta  il 20 – 21 – 22 Maggio 2011 nelle suggestive atmosfere Palazzo delle Aquile di Palermo  e  Castello di Carini  la terza edizione della manifestazione “Arte, Cultura e Sviluppo del Mezzogiorno” ., organizzata dall’Associazione “2033 Progetto Sud”, la Confesercenti Sicilia, la Confindustria Sicilia con il patrocinio del Comune di Palermo e del Comune di Carini

Due “locations” cariche di arte e di  storia  hanno fatto da sfondo agli spazi espositivi  rendendo  la partecipazione dei visitatori un’esperienza davvero unica.

Palermo perchè crocevia di culture, ricca di testimonianze storiche e  architettoniche di origine bizantina, araba e normanna, con strade e  piazze che si caratterizzano per l’armoniosa commistione di bellezza medievale e nord africana.

Il tema di questa terza edizione è stato  "Il Sud: da dove si parte?" e, cosi' come è stato per la prima e seconda edizione, anche per questa terza edizione, artisti, uomini di cultura, industriali, economisti, meridionalisti e rappresentati della  società civile meridionale, sono stati  i protagonisti di una tre giorni di dibattiti, esposizioni di arte e momenti artistici e culturali, per confrontarsi su quanto sia importante la costruzione condivisa di processi trasformativi per agire sulle cause dei problemi e non solo sulle conseguenze. L'organizzaizone dell'evento è stata curata dagli associati Massimo Scarafia, Vanni Truppi e Leonardo Gaglio che ha inoltre curato  la cerimonia di premiazione del " I° Premio  Letterario Internazionale- 2033 PROGETTO SUD".

Insieme per combattere il degrado e lavorare ad un progetto integrato di riqualificazione territoriale e sociale, da disegnare attraverso l’interazione di tutti coloro che si renderanno disponibili a stabilire le giuste sinergie tra le amministrazioni locali, le realtà attive sul territorio, le professionalità, la ricerca e i movimenti e le associazioni, per costruire un altro Sud....

Clicca qui e dai uno sguardo al programma  manifestazione

  Confesercenti Sicilia       Stemma del Comune di Carini  

Premio Internazionale Letterario 2033 Progetto Sud...I vincitori

Daniel Cundari è il vincitore del Premio Internazionale Letterario 2033 Progetto Sud" organizzato dall'Associazione 2033 Progetto Sud, lo Staff del Premio Mons Aureus, la Pro Loco e il Comune di Montelepre ,in collaborazione con Confindustria e Confesercenti Sicilia e con il patrocinio dei Comuni di Palermo e Carini. "

 

Grande festa quindi alla Sede del Comune di Palermo, dove in un atmosfera di partecipazione e di fervida attesa per la proclamazione dei vincitori  i protagonisti sono stati loro: i poeti con il Sud nel cuore.

Trentasette i  premiati da una giuria d'eccellenza formata oltre che da intellettuali di fama internazionale anche da tre insegnanti dell'Istituto comprensivo Alessandro Manzoni di Montelepre, Angela Gemma Taormina, Anna Sermenghi ed Angela Pizzurro che hanno esaminato epigrammi ed aforismi scritti da bambini di una scuola di Napoli.

In giuria Giorgio Lingauglossa, Donatella Misasi e Dante Maffia in qualità di Presidente. Nel corso della cerimonia  hanno ricevuto un riconoscimento anche due associazioni di Montelepre, Pro Loco ed Atma, per il loro impegno nella diffusione della tradizione locale e siciliana

Clicca qui e vai alla pagina dedicata all'evento

 

Pagina Facebook....

Informiamo tutti coloro che fossero interessati a seguire le attività dell'Associazione "2033 Progetto Sud", anche attraverso il social network Facebook, che avendo raggiunto il limite di 5000 iscritti sulla pagina Progetto Sud da alcune settimane per poter accettare richieste di amicizia è disponibile una seconda pagina chiamata Progetto Sud Bis

Cliica qui

Chi siamo, cosa abbiamo fatto, cosa faremo...

Siamo a metà del secondo anno di vita della nostra associazione, e ogni giorno con enorme soddisfazione constatiamo che sono sempre di più le persone che aderiscono al nostro progetto.

A quanti per la prima volta si affacciano tra queste pagine, e a quanti desiderano sapere di più "sulla nostra Associazione", su "chi siamo", "cosa abbiamo fatto", "cosa faremo..." è dedicata questa breve presentazione che racconta il nostro "fare"

Clicca qui e dai uno sguardo